Metodi Anti-Intercettazione Telefonica (ZRTP Zimmermann)

Anti intercettazione telefonica

Cosa si intende per sistemi anti-intercettazione telefonica?

Quando si parla di metodi anti intercettazione telefonica ci si riferisce alle metodiche tecnologiche e di strumentazione professionale specifica in grado di rendere sicura ogni telefonata (da telefono fisso, cellulare o tramite VoIP) facendo in modo che quanto comunicato, tra chi trasmette e chi riceve la chiamata, non possa essere sentito né captato in modo comprensibile da nessuno, al di fuori degli interlocutori che stanno telefonandosi.

Su quale principio si basano i metodi antintercettazione?

I metodi anti-intercettazione delle telefonate non richiedono l’intervento dell’operatore telefonico, ma si basano principalmente sulla cifratura della voce (tecnologicamente il riconoscimento vocale ha fatto progressi enormi) e si classificano in due filoni: la cifratura analogica (“scrambling”) nota dagli anni ’70, e la cifratura digitale, più recente e in continua evoluzione, specialmente nell’ultimo decennio.

Si tratta di avere installato nel telefono emettente e in quello ricevente o circuiteria che introduce rumore (scrambling) o software che criptano la voce. Questi sistemi anti-intercettazione si basano infatti sulla capacità di criptare e cifrare voce e dati, specialmente quelli che viaggiano su linee telefoniche e telematiche.

La voce che comunica via telefono, fisso o smartphone o altro telefono mobile, viene criptata prima di essere mandata sulla linea (PSTN, GSM, UMTS, GPRS HSDPA).

La cifratura analogica o scrambling fa in modo, attraverso circuiteria elettronica, di introdurre rumore per rendere incomprensibile la voce grazie alla sovrapposizione di segnali in frequenza di disturbo, mentre la cifratura digitale usa algoritmi matematici sempre più sofisticati che digitalizzano la voce, che diventa quindi una sequenza di bit che, dopo compressione e cifratura, sono pronti per essere inviati al nostro interlocutore.

Software ZRTP di Phil Zimmermann

Il metodo di anti intercettazione telefonica noto come “metodo Zimmermann” o “ZRTP” storicamente è stato il primo standard di sicurezza per la comunicazione telefonica.

L’autore del protocollo, Philip Zimmermann, ha creato uno dei primi software per la cifratura digitale della voce in grado di “permettere di sussurrare nell'orecchio di qualcuno, anche se quell'orecchio si trova a migliaia di chilometri, senza essere uditi da terze persone".

Il protocollo di cifratura digitale della voce ideato da Zimmermann (ZRTP) si basa sul fatto che è focus centrale, per la verifica della sicurezza e riservatezza della comunicazione, la relazione fra gli interlocutori a cui viene richiesto di verificare verbalmente un codice di sicurezza della chiamata.

Dopo che gli interlocutori hanno verificato questo codice di sicurezza (Short authentication string), la chiamata telefonica viene cifrata con lo standard di sicurezza SRTP (Secure Real Time Transport), che è in grado di rendere sicure anche le comunicazioni telefoniche tramite VoIP e anche di messaggistica.

Sospetti che il tuo telefono sia intercettato?

Axerta Tecnology, grazie ad un team di specialisti che hanno operato anche in ambiti militari e di massima sicurezza, è in grado di rilevare se il tuo telefono o cellulare è sotto controllo, effettuando anche interventi di bonifica volti a rimuovere ogni tipologia di microspia.